martedì 3 gennaio 2012

Piastra per capelli GHD:prime impressioni e guida all'acquisto

Come già annunciato, sul finire dell'anno, avevo deciso, in seguito al mio nuovo taglio di capelli, di acquistare la tanto famosa piastra della GHD


L'anno scorso me ne parlava la mia amica (e madrina malandrina di Elena: grazie Gabbbry!!!), che ha i capelli molto più ricci dei miei e ne decantava le sue potenzialità e i miracoli che avvenivano ai suoi capelli, di cui tra l'altro, io stessa, ne ero testimone. Già allora ne ero incuriosita, ma avendo i capelli corti e tanto tempo a disposizione (perchè ancora non era venuta al mondo quell'angelo di mia figlia) decisi che ne potevo fare a meno e accontentarmi di quella che già avevo.

Poi con la nascita di Elena, ho cominciato a portare i capelli naturali (anche causa sbalzi ormonali che avevano reso la mia chioma allucinante) e quindi ho visto riproporsi il mio riccio naturale, così ho pensato di farli riposare e di tornare ad essere riccia.

Con l'anno nuovo avevo voglia di vedermi diversa, così ho optato per un leggero taglio, quel tanto che bastava a cambiare un pò i lineamenti del viso, e di farmeli asciugare lisci.
Vedendomi così ho deciso che era arrivato il momento di passare ad una piastra professionale di cui avevo sentito parlare solo bene.

Ho acquistato direttamente dal sito http://www.ghdhair.com perchè, anche se sapevo che potevo acquistarla presso qualche parrucchiere, ho pensato che era meglio evitare intermediari, qualora avessi avuto problemi con la piastra (e poi il risparmio era veramente poco). Altra condizione che mi ha convinto ad acquistare sul web sono state: le spese di spedizione gratuite, la garanzia di due anni e il diritto ad avere un filo diretto con la produzione per qualunque problema.

Tra i vari modelli presenti sul sito ho puntato, direttamente, sulle Classic Styler perchè, sinceramente, non mi andava di spendere troppi soldi per una limited edition (tanto alla fine la qualità è quella).

Comprare dal sito è molto facile e sicuro; ho pagato con l'ausilio della postepay e non ho avuto nessun problema. Ho ricevuto subito la mail di conferma, di ordine inoltrato, con relativo codice, due giorni dopo ho ricevuto la mail che mi avvisava che la mia piastra era già in viaggio; mi sono fatta inviare il percorso e, con mio sommo stupore, ho scoperto che il mio gioiellino era già stato consegnato presso la filiale di Ba....o....ini quella stessa mattina. In conclusione, nel primo pomeriggio potevo già scartare il pacco e tirar fuori la piastra.

Io ho scelto la Classic, che va bene sia per ottenere un look liscio che riccio ed è indicata per i capelli lunghi. La larghezza delle piastre (inutile dire che sono in ceramica) è di circa 2 cm e mezzo a differenza della max styler la cui larghezza è di 4 cm e mezzo. Il modello più piccolo non l'ho neanche preso in considerazione perchè lo stesso sito lo consiglia per chi ha i capelli corti.


Al momento l'ho provata una volta sole e ..... mi piace! Perfetta! L'ho usata sui capelli asciutti, senza utilizzare spazzola e phon ma li ho solo pettinati mentre li asciugavo, in modo da ammortizzare il riccio e poi ho passato la piastra. Il risultato è stato incantevole: capelli lisci, senza troppa fatica, morbidi, lucenti e non appesantiti; da mettere in evidenza un particolare: hanno resistito brillantemente anche all'umidità e dopo 4 giorni sono ancora perfetti!

Ok, parliamo della nota dolente: il prezzo. Certo, 179,00€ sono tanti ma contando che la piastra li vale tutti, tenendo in conto i due anni di garanzia, il tempo e i soldi risparmiati dal parrucchiere, nel giro di un paio di mesi sono già ammortizzati.

Io la consiglio, ora sono ancora in fase di rodaggio, devo scoprire altri modi di utilizzo della piastra, per ottenere l'ondulazione morbida ma vi terrò aggiornate.

Prossimamente, sul mio canale, il video dimostrazione live di quanto vi ho detto e di come utilizzo la piastra. Alla prossima!!! Besosss!!!

11 commenti:

  1. IL costo è altino, ma se è davvero buona come dici un pensiero lo farei anch'io...anche se amo i ricci e vorrei averli ricci...i miei capelli non hanno forma, sono semplicemente gonfi!

    RispondiElimina
  2. fidati Rosy, poi quando vedrai il mio video, ti renderai conto, è un buon investimento

    RispondiElimina
  3. adesso è in offerta su asos.com a 119euro mi pare, senza spese di spedizione. è un ottima occasione!

    RispondiElimina
  4. @martinaraimondi si ma bisogna stare attenti ai falsi, ce ne sono un bel pò in giro

    RispondiElimina
  5. Ciao, davvero un accurato articolo... personalmente come piastra ho una Karmin G3 Salon Pro, professionale e mi trovo davvero benissimo. Credo senza dubbio sia meglio comprare prodotti di qualità per la nostra bellezza. Ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio e concordo sul discorso della qualità :)

      Elimina
    2. la karmin g3 salon pro e assolutamente ottima !

      Elimina
  6. L'ho comprata oggi e non vedo l'ora di provarla. grazie per la recensione, l'ho scoperta grazie a te.

    RispondiElimina
  7. Io consiglio a tutte le mie amiche che amano un look perfetto bello e sexy di comprare la piastra karmin g3 salon pro! favolosa e molto professionale!!

    RispondiElimina
  8. Questa piastra sarà il mio dubbio per un bel po' di tempo XD! Anche io dopo aver tagliato i capelli ho sentito un bisogno urgente di GHD, saranno le forbici ?! Io possiede due Imetec bellissima da una vita e mi sono sempre trovata bene però sentire tutte queste lodi verso la GHD mi ha un po' tentato...Certo non poter regolare la temperatura mi spaventa non poco...
    Se può interessarti ho scritto un post sul mio blog sulle varie piastre e sul loro utilizzo, una sorta di raccolta di consigli :)!
    Complimenti per il blog,baci :*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...